PER INFORMAZIONI E RICHIESTE POTETE INVIARE UN MESSAGGIO UTILIZZANDO LA VOCE DEL MENU "CONTATTI"

sabato 26 novembre 2016

Medaglia Miracolosa (27 novembre)


Coroncina della Medaglia Miracolosa

1. O Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa, che, mossa a pietà delle nostre miserie, scendesti dal cielo per mostrarci quanta parte prendi alle nostre pene e quanto ti adoperi per allontanare da noi i castighi di Dio e impetrarci le sue grazie, abbi pietà della presente nostra necessità; consola la nostra afflizione e concedici la grazia che ti domandiamo. Salve Regina.

O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi.

2. O Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa, che, quale rimedio a tanti mali spirituali e corporali che ci affliggono, ci hai offerto la tua Medaglia come difesa delle anime, medicina dei corpi e conforto di tutti i miseri, ecco che noi la stringiamo riconoscenti sul nostro cuore e ti domandiamo per essa di esaudire la nostra preghiera. Salve Regina.

O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi.

3. O Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa, Tu hai promesso che grandi sarebbero state le grazie per i devoti della tua Medaglia che ti avessero invocata con la giaculatoria da Te insegnata; ebbene, o Madre, noi, pieni di fiducia nella tua parola, ricorriamo a Te e ti domandiamo, per la tua Immacolata Concezione, la grazia di cui abbiamo bisogno. Salve Regina.

O Maria, concepita senza peccato, pregate per noi che ricorriamo a Voi.


Supplica della Medaglia Miracolosa

Da recitarsi alle ore 17 del 27 novembre

O Vergine Immacolata, noi sappiamo che sempre e dovunque sei disposta ad esaudire le preghiere dei tuoi figli esuli in questa valle di lacrime, ma sappiamo pure che vi sono giorni ed ore in cui ti compiaci di spargere più abbondantemente i tesori delle tue grazie. Eccoci, Maria, prostrati ai tuoi piedi nel giorno ed nell'ora da Te stabiliti per mostrare al mondo la tua Medaglia miracolosa. Noi ricorriamo a Te pieni di immensa gratitudine e di fiducia in quest'ora a Te tanto cara, per ringraziarti del dono della tua immagine, prova del tuo affetto e pegno della tua protezione. Noi ti promettiamo che la santa Medaglia sarà il segno della tua presenza in mezzo a noi e il libro in cui conosceremo la forza del tuo amore e l'impegno della nostra gratitudine, per non distruggere con la nostra insensata indolenza il prezzo della nostra salvezza. Il tuo Cuore trafitto, raffigurato sulla Medaglia, animi sempre il nostro e lo faccia palpitare all'unisono col tuo, accendendolo d'amore per Gesù e rendendolo capace di portare con Lui ogni giorno la sua croce. Questa è la tua ora, o Maria: l'ora della tua bontà inesauribile e della tua misericordia trionfante; l'ora in cui hai fatto sgorgare per mezzo della tua Medaglia un fiume di grazie e di prodigi che ha inondato la terra. Fai, o Madre, che quest'ora, che celebra il materno impulso del tuo Cuore, che ti spinse a manifestarti per offrirci il rimedio a tanti mali, sia anche la nostra ora: l'ora della nostra sincera conversione e della tua misericordia. Tu che hai promesso in quest'ora propizia grandi grazie a chi le domanda con fiducia: volgi benigna il tuo sguardo alle nostre suppliche. Noi sappiamo di non meritare le tue grazie, ma a chi potremo ricorrere, o Madre, se non a Te, nelle cui mani Dio ha posto la sua misericordia? Abbi dunque pietà di noi, Consolatrice degli afflitti, e sollevaci dai mali che ora ci opprimono, come già in passato ci hai liberati da tante nostre miserie. Irradia con la tua Medaglia su di noi e sui nostri cari i tuoi raggi benefici: guarisci i nostri ammalati, dai la pace alle nostre famiglie, liberaci da ogni pericolo, porta conforto a chi soffre, consolazione a chi piange, luce e forza a tutti. Ma soprattutto in quest'ora solenne curvati, o Maria, sui peccatori e convertili. Ti raccomandiamo in particolar modo quelli che ci sono più cari: anche loro sono figli tuoi, e per loro tu hai sofferto, offerto, pregato e pianto. Salvali tu, che sei il Rifugio dei peccatori, cosicché dopo di averti amata, invocata e servita sulla terra, possiamo tutti venirti a ringraziare e lodare eternamente in Cielo. Così sia. Salve Regina.

Nessun commento :

Posta un commento

(banner_1 nascosto)

(banner_1 nascosto)

(banner_2 nascosto)

(banner_2 nascosto)