PER INFORMAZIONI E RICHIESTE POTETE INVIARE UN MESSAGGIO UTILIZZANDO LA VOCE DEL MENU "CONTATTI"

martedì 20 settembre 2016

Novena a San Michele Arcangelo (dal 20 al 28 settembre)


Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

O Dio, vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre

SEQUENZA ALLO SPIRITO SANTO

Vieni, Spirito Santo,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.

Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.

Consolatore perfetto;
ospite dolce dell’anima,
dolcissimo sollievo.

Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.

O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli.

Senza la tua forza,
nulla è nell’uomo,
nulla è senza colpa.

Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina.

Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò che è sviato.

Dona ai tuoi fedeli,
che solo in te confidano,
i tuoi santi doni.

Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna.
Amen.

Credo

RICHIESTA DELLA GRAZIA

In particolare, o arcangelo San Michele, invoca per me questa grazia…che tanto desidero, purchè sia conforme alla santa volontà di Dio; porti frutti di amore, di carità, di pace; mi liberi dall’egoismo; mi renda collaboratore per la diffusione del regno di Dio nel mondo. Amen.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre

INNO DELLA CHIESA
A SAN MICHELE ARCANGELO

O Gesù, splendore e potenza del Padre, o Gesù, vita dei nostri cuori, noi ti lodiamo in unione con gli Angeli, i quali, attenti agli ordini delle tue labbra, si velano con le loro ali. Migliaia e migliaia di Principi Celesti circondano il tuo Trono, combattono per te; ma San Michele inalberato il Vessillo della Salvezza, spiega vincitore lo stendardo della Croce. E’lui che precipita nel fondo dell’inferno l’orgogliosa testa del dragone e fulmina, cacciandoli dal Cielo, i ribelli e i loro capi. Seguiamo questo Principe invincibile contro il capo dell’orgoglio, affinché l’Agnello ricompensi la vittoria del popolo fedele con la corona della gloria eterna.
Al Padre, al Figlio che ci ha redenti e a te, o Spirito Santo, come era in principio, sia una stessa gloria ed una stessa lode per tutti i secoli dei secoli. Amen.

PRIMO GIORNO

San Michele arcangelo, principe delle milizie celesti, scelto da Dio per sconfiggere il nemico di Dio e del genere umano, chiamato a cooperare al Suo disegno di salvezza; per la Sua unica potenza infinita:
libera il mondo:
Dal potere di Satana.
Dal peccato, origine e fonte di ogni male.
Dall’odio, dalle violenze, dalle guerre, dal terrorismo.
Da ogni forma di schiavitù fisica e morale;

invoca per tutti:
Pace dove c’è la guerra.
Perdono dove ci sono vendette e odio.
Concordia dove c’è disunione.
Fraternità dove regna l’egoismo.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
San Michele arcangelo, difendici dal maligno.

SECONDO GIORNO

San Michele arcangelo, principe delle milizie celesti, scelto da Dio per sconfiggere il nemico di Dio e del genere umano, chiamato a cooperare al Suo disegno di salvezza; per la Sua unica potenza infinita:
libera la Chiesa:
Da ogni compromesso con il potere.
Dalla mania del denaro e del possesso dei beni materiali.
Dalla superbia e dall’egoismo.
Dalle divisioni fra i cristiani, fra i vari gruppi associativi: nelle parrocchie e nelle Diocesi.
Dalla tentazione d’imporre con la forza il dono della fede;

invoca per tutti:
La santità dei pastori e dei fedeli.
La piena comunione con il Papa, i Vescovi, i Sacerdoti e tutto il popolo santo di Dio.
La santificazione piena, partecipata, attiva alla Messa festiva.
L’allargamento della carità a tutte le miserie umane.
Lo spirito della comunione, del servizio, della fraternità, della carità…

Padre nostro,  Ave Maria, Gloria al Padre
San Michele arcangelo, difendici dal maligno.

TERZO GIORNO

San Michele arcangelo, principe delle milizie celesti, scelto da Dio per sconfiggere il nemico di Dio e del genere umano, chiamato a cooperare al Suo disegno di salvezza; per la Sua unica potenza infinita:
libera le famiglie:
Dalle divisioni, dai divorzi, dalle separazioni e dagli aborti.
Dalle manie materialistiche, dall’avidità del denaro.
Dalla cura esagerata dell’esteriorità, della moda, del look.
Dalla violenza, dalla prepotenza, dall’ira.
Da ogni mancanza di rispetto, dalle offese in parole ed opere;

invoca per tutti:
Armonia, pazienza, comprensione.
L’imitazione del modello della famiglia di Nazaret, dove si vive nell’amore, nella pace, nel lavoro, nella preghiera, nel rispetto del giorno del Signore.
L’educazione reciproca alla fede, alla speranza, alla carità.
L’accoglienza dei poveri, il rispetto per gli anziani, la carità verso gli immigrati, l’attenzione per le persone sole, ammalate, in difficoltà.
L’apertura verso qualsiasi forma di vocazione, specie di vita consacrata a Dio e al
prossimo.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
San Michele arcangelo, difendici dal maligno.

QUARTO GIORNO

San Michele arcangelo, principe delle milizie celesti, scelto da Dio per sconfiggere il nemico di Dio e del genere umano, chiamato a cooperare al Suo disegno di salvezza; per la Sua unica potenza infinita:
libera i giovani:
Dal potere del Maligno, del peccato e di ogni forma di schiavitù.
Dallo spreco della vita dietro al solo divertimento, al sesso, al potere, al denaro, al divismo, all’alcool, alle droghe, ai brividi della velocità per andare incontro alla morte del corpo e dell’anima.
Dalla idolatria di se stessi che li allontana dalla preghiera, dalla Messa, dai Sacramenti, dalla grazia di Dio;
invoca per tutti:
L’impegno gioioso a costruire il proprio futuro secondo la volontà di Dio.
La testimonianza coraggiosa della fede.
La felicità del donare più che del ricevere.
La perseveranza nelle opere della carità, del volontariato, del servizio: ai poveri, alla comunità parrocchiale, alle missioni, al terzo mondo…

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
San Michele arcangelo, difendici dal maligno.

QUINTO GIORNO

San Michele arcangelo, principe delle milizie celesti, scelto da Dio per sconfiggere il nemico di Dio e del genere umano, chiamato a cooperare al Suo disegno di salvezza; per la Sua unica potenza infinita:
libera gli anziani:
Dal senso di inutilità della propria vita.
Da ogni forma di disperazione.
Dal chiudersi in sé, senza pensare agli altri.
Dalla stanchezza nella preghiera, nella Messa, nella carità e in tante opere buone nelle quali erano impegnati…;
invoca per tutti:
Coraggio nelle difficoltà della vita.
Perseveranza nelle opere buone.
Pazienza e accettazione della malattia.
Aperta collaborazione alle opere della comunità parrocchiale: liturgia, evangelizzazione, catechismo, caritas, missioni…

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
San Michele arcangelo, difendici dal maligno.

SESTO GIORNO

San Michele arcangelo, principe delle milizie celesti, scelto da Dio per sconfiggere il nemico di Dio e del genere umano, chiamato a cooperare al Suo disegno di salvezza; per la Sua unica potenza infinita:
libera i bambini:
Da ogni forma di ansia, paura, sconforto.
Dalle attenzioni sessuali di chi vuol abusarne.
Dalle discordie familiari.
Da ogni violenza assorbita dalla televisione, dalle PlayStation, dai fumetti, dagli amici, dalla scuola, dai compagni di gioco…
Da coloro che li vogliono trasformare in strumenti di guerra con l’uso delle armi, della violenza, delle aggressioni, degli omicidi…;

invoca per tutti:
L’educazione all’amore, alla pace, alla bontà.
Le proposte religiose alla preghiera, alla Messa festiva.
L’apertura del proprio cuore alle sofferenze di tanti bambini del Terzomondo.
Il rispetto per gli anziani, per i genitori, per gli immigrati, per i poveri…

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
San Michele arcangelo, difendici dal maligno.

SETTIMO GIORNO

San Michele arcangelo, principe delle milizie celesti, scelto da Dio per sconfiggere il nemico di Dio e del genere umano, chiamato a cooperare al Suo disegno di salvezza; per la Sua unica potenza infinita:
libera i peccatori:
Dalle bestemmie, dai vizi, dalle cattive abitudini.
Dall’indifferenza verso Dio e verso il prossimo.
Dall’idolatria del sesso, dei divertimenti, dei piaceri, del denaro, dell’istinto di dominio, della prepotenza, della violenza.
Dall’odio, dalla vendetta, dall’invidia;
invoca per tutti:
Il ritorno alla casa del Padre.
Una buona e santa confessione.
La luce della fede.
La frequenza ai sacramenti, specie all’Eucaristia.
La fiducia e la speranza nell’amore infinito di Dio.
La carità generosa verso i poveri, le persone sole, gli anziani, gli ammalati.

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
San Michele arcangelo, difendici dal maligno.

OTTAVO GIORNO

San Michele arcangelo, principe delle milizie celesti, scelto da Dio per sconfiggere il nemico di Dio e del genere umano, chiamato a cooperare al Suo disegno di salvezza; per la Sua unica potenza infinita:
libera i cristiani:
Dalla pigrizia, dall’individualismo.
Dalla superbia e dall’orgoglio, dalla mania di criticare e condannano.
Dall’apatia verso la preghiera, la Messa, la parrocchia, e verso la vita missionaria, caritativa, comunitaria, ecclesiale;
invoca per tutti:
La testimonianza aperta, gioiosa, gratificante di realizzare il Regno di Dio:
In famiglia, a scuola, tra vicini di casa, nella parrocchia, nel lavoro, tra amici.
Il coraggio di essere costruttori di pace in ogni luogo, in ogni ambiente, in ogni realtà, con ogni persona.
Il servizio, l’amore, la disponibilità verso tutti…specie i poveri…

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
San Michele arcangelo, difendici dal maligno.

NONO GIORNO

San Michele arcangelo, principe delle milizie celesti, scelto da Dio per sconfiggere il nemico di Dio e del genere umano, chiamato a cooperare al Suo disegno di salvezza; per la Sua unica potenza infinita:
libera le Anime Sante del Purgatorio:
Da ogni sofferenza fisica e spirituale.
Dal totale abbandono nel quale sono lasciate dai loro cari.
Dalle manie delle devozioni esteriori praticate dai loro cari e che non giovano a nulla se non sono accompagnate dalla preghiera: spreco di fiori, di marmi, di tombe, di manifesti, di lusso…;
invoca per tutti:
Preghiere di suffragio nelle famiglie, nei gruppi, nella comunità parrocchiale.
Applicazioni di Sante Messe e iscrizioni alle Pie Opere del Suffragio.
Partecipazione ai Sacramenti della Confessione e Comunione.
Applicazioni delle Sante Indulgenze.
Ricordo dei cari defunti con opere di carità, di beneficenza, di solidarietà…;
La preghiera quotidiana: l’Eterno riposo…

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre
San Michele arcangelo, difendici dal maligno.




(fonte: associazionenostrasignoradilourdes.com)

Nessun commento :

Posta un commento

(banner_1 nascosto)

(banner_1 nascosto)

(banner_2 nascosto)

(banner_2 nascosto)